Il caso “Cecilia” spiegato da Cecilia

13 Settembre 2021
Il video della Candidata all'Assemblea Capitolina.

Per visualizzare correttamente il video
è necessario accettare tutti i cookie presenti sul sito.

Clicca qui per procedere

Ieri è successa una cosa surreale: Michela Murgia ci ha accusato di sessismo perché Cecilia, candidata all’Assemblea Capitolina, ha scelto di usare solo il suo nome di battesimo nella campagna elettorale. Ecco la sua risposta.

 

Sostieni CALENDA SINDACO

Il tuo contributo è importante per Roma, sul serio.

  • € 5
  • € 10
  • € 50
  • € 100

Resta aggiornato sulla CAMPAGNA

    *Tutti i campi sono obbligatori

    *Letta l’informativa, acconsento a che il trattamento dei miei dati venga effettuato dal Partito anche per il tramite di soggetti responsabili del trattamento ex art.28 GDPR.